Home

Poesie_Popcorn_header_home_def
  • E pensare

    ti amo come se il tempo non avesse bisogno del giorno e della notte per esser percepito
    ti amo come se non avessimo bisogno di uno stipendio per essere appagati
    ti amo come se il governo fosse sinonimo di buonsenso
    ti amo perché con te posso spegnere il telefono
    (altro…)

  • Pochi figli rivoluzionari

    Riflettevo sul senso di appartenenza
    Sul legame che si estingue
    Sulla vita che ci lega eppure è in grado di separarci
    Riflettevo sull’appartenere
    a un tempo
    a un partito
    a un credo
    Riflettevo che possiamo sentirci traditi
    eppure non perdere la fede
    (altro…)

PPC al Trullo. Roma

La nostra poesia I Viandanti sulla serranda dell'edicola del Trullo

PPC nelle stazioni di Roma

poesie-pop-corn-nomentana-roma

PPC a Bologna

bologna-ppc

Devi morire ogni giorno

Per scoprire d'esser vivo.

L’infanzia è il più bel modo

di dire CIAONE al mondo.

C'è il politicamente corretto.

E il poeticamente scorretto.

Reggiti forte a chi

è capace di farti volare.

Siamo individui liberi

perché legati nell’amore.

Ti amo come il futuro che sa di casa.

Ovunque, con te.

Previous

Next

PPC a Genova

Ivan Poesie Pop Corn

PPC Video Poetry

video

PPC al Santa Maria della Pietà

Prima e dopo

  • Tutti i big data del mondo

    In attesa di un aggiornamento
    ti penso
    scorro le foto dell’album sul telefono
    e penso
    penso che i nostri baci contengano
    tutti i big data del mondo
    e li sento
    perché non servono oggetti ingombranti
    se i ricordi sono importanti
    te li porti dentro
    come la sensazione
    che tutto è possibile

    (altro…)

  • I poeti

    I poeti a volte
    restano in silenzio
    Non scrivono parola
    Non chiedono il permesso
    Spariscono come un fiume estinto
    
I poeti, 
quelli vivi, 
non si prendono sul serio

    per questo tacciono
    
altrimenti riderebbero
    
del tutto.