Un’onda gravitazionale tra di noi

Un’onda gravitazionale tra di noi
1 marzo 2016 mauro

Non si parla d’altro

Dicono che ci daranno un Nobel, per la scienza

Che sono stati quarant’anni a studiarci
E non ti offendere, non hai quarant’anni come non ce li ho io
E tu neanche li dimostri
Ma ci hanno studiato da quando eravamo solo un’idea
Io e te

io e te che orbitiamo veloci fino a increspare lo spazio
fino a dilatare e comprimere ogni atomo dei corpi
E siamo sospesi anche se la gravità non ci abbandona
La gravità ci indica i confini del letto anche se tutto è spento
ci dice “gravitate senza cadere sul pavimento”
ma noi ci cadiamo come in un buco nero
come un’onda gravitazionale
che crea un’interferenza tra noi e il mondo
un’interferenza che ci culla e culleremo
venuta al mondo