Figlia/o

Figlia/o
23 aprile 2015 mauro

Penso a un figlio con te
o una figlia.
Precisare il sesso non è un retaggio di sinistra
è la convinzione che avrebbe sempre quattro braccia a scaldarla.
Avrebbe il tuo carattere che non si piega all’approssimazione
Il tuo sguardo che scorge i dettagli
come i peli bianchi
della mia barba che solletica i tuoi fianchi.
La tua forza di amare senza compromessi.
La rabbia che non ti fa arrendere
e libera la più sottile dolcezza
nei tuoi gesti
nei miei confronti.
In ogni giorno che inizia.
In ogni giorno.