Il giorno mondiale dei bambini anni ’90

Il giorno mondiale dei bambini anni ’90
20 novembre 2013 mauro

Mi sento un po’ bambino oggi.
“Vuoi dire cattivo”.

Al massimo senza filtri, come le sigarette di una volta.
“Al massimo come Bim, Bum, Bam”.

Non ho mai avuto la tv, ma facevo parte delle statistiche in tv.
“Non sapevo di stare insieme ad una star”.

Io ero tra quelli poveri, poco prima della Repubblica del Biafra.
“Allora eri tu?”

Chi?
“Da bambina, quando lasciavo resti nel piatto”.

Quindi?
“Pensa ai bambini poveri. Mangia tutto. Eri tu quel bambino”.

Era destino. Ero già nei tuoi pensieri.
“Ora cucina per me però. Con i resti di ieri”.

Lo sai, non butto via niente. Ci sono altri bambini come me, ancora.
“Non pensarci. Pensa a me, giocavo con la Nouvelle Cuisine”.

Aprimi come la Nouvelle Cuisine. Scopri che cosa c’è, in me.